Come fare a

Come realizzare una pavimentazione in legno

Nel post precedente (leggi qui), vi abbiamo parlato di quali sono i tipi di legno più adatti per la realizzazione di pavimentazioni esterne.
Qui vogliamo darvi qualche piccolo consiglio su come effdfettivamente realizzare il vostro pavimento in legno.

Consigli preliminari:

  • scegliere delle doghe non troppo larghe, circa 70/90mm e con uno spessore di minimo 20mm, in modo da garantirvi un pavimento resistente sia ai pesi, sia alle diverse condizioni atmosferiche alle quali verrà sottoposto;
  • controllare l’eventuale pendenza del terreno, in modo da garantire il semplice e rapido scolo dell’acqua, senza che questa si accumuli e ristagni sul vostro pavimento rendendolo viscido e quindi scivoloso;
  • si consigliano doghe con scanalature, in modo da permettere un maggiore grip anche in caso di superfici bagnate.

Veniamo adesso al sodo, ovvero come realizzare effettivamente il vostro pavimento. Facciamo però una distinzione in base al tipo di suolo su cui andrete a costruirlo.

SUPERFICIE D’APPOGGIO IN CEMENTO

  1. Controllate che il suolo sia a livello. Se così non fosse, dovrete spessorare i moraletti in modo
    Pavimento su base in cemento

    Pavimento su base in cemento

    da ottenere una superficie regolare;

  2. Disponete ora, dei moraletti, ad una distanza di circa 40/80 cm uno dall’altro (in base allo spessore e alla lunghezza delle doghe del pavimento), che andrete ad ancorare al suolo e su cui poggerete, poi, il vostro pavimento.
    Noi consigliamo dei moraletti, trattati in autoclave, di dimensione minima mm 27×70. Più è largo il moraletto, maggiore stabilità darà al vostro pavimento.
    Per trovare il miglior sistema di ancoraggio dei moraletti al suolo, leggi qui.

SUPERFICIE D’APPOGGIO IN TERRA

  1. Se volete appoggiare il vostro pav
    Pavimento su base in terra

    Pavimento su base in terra

    imento su una superficie irregolare come è quella in terra, consigliamo di creare uno strato di sabbia, ben livellata e pressata, sul quale poi andrete ad appoggiare i moraletti che formeranno il telaio di sostegno al pavimento vero e proprio.
    Attenzione, però, che la sabbia dovrà essere contenuta lateralmente, altrimenti in breve il livello si muoverà con ovvie conseguenze sul vostro pavimento.

  2. Disponete ora, dei moraletti, ad una distanza di circa 40/80 cm uno dall’altro (in base allo spessore e alla lunghezza delle doghe del pavimento) su cui poi andrete ad appoggiare il vostro pavimento.
    Noi consigliamo dei moraletti, trattati in autoclave, di dimensione minima mm 27×70. La dimensione è importante perchè non potendo fissare il moraletto al suolo questo non dovrà sprofondare e dovrà garantire stabilità al pavimento.

Adesso che la griglia di appoggio è stata posata, disporre ortogonalmente le doghe del vostro pavimento.
Ricordatevi, nel compiere questa operazione, che il legno è un materiale mobile e come tale potrebbe subire delle dilatazioni, seppur minime, nel tempo al variare delle condizioni atmosferiche.
Noi quindi consigliamo di mantenere tra una doga e l’altra una distanza di almeno 2-3 mm sia per lo scolo dell’acqua, sia per evitare rigonfiamenti.
Per il fissaggio delle doghe ai moraletti suggeriamo di utilizzare delle viti zincate autoforanti, meglio ancora se in acciaio inox.

Adesso che il vostro pavimento è finito non vi resta che godervi il risultato del vostro lavoro.

Se avete domande da farci, o volete un preventivo personalizzato, non esitate a contattarci.

One thought on “Come realizzare una pavimentazione in legno

  1. Pingback: Il legno per le pavimentazioni esterne | Cossio Attilio srl

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.