Materiali

Agevolazioni fiscali “casa”

Il mondo delle agevolazioni fiscali è sempre più contorto, ma anche ricco.
Ecco una breve carellata delle agevolazioni a cui ha diritto chi ha intenzione di comperare o ristrutturare casa nel corso del 2016.

Oltre alle già conosciute detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie (50% delle spese sostenute), sui lavori finalizzati al risparmio energetico (65% delle spese sostenute) e la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, già in vigore lo scorso anno, con la Legge di Stabilità del 2016 vengono introdotte due grandi novità.

L’ACQUISTO DI UNA CASA IN CLASSE ENERGETICA A o B
La prima novità della nuova Legge di Stabilità, riguarda proprio questo argomento.
Viene, infatti, previsto che coloro che nel corso del 2016 acquistino un’abitazione di classe energetica A o B, direttamente dal costruttore, possano usufruire di una detrazione Irpef, pari al 50% dell’IVA versata.
Non è necessario che si tratti di una “prima casa”, ma è necessario che abbia destinazione residenziale.
La detrazione verrà ripartita in 10 anni.
Il motivo che ha spinto ad adottare questa misura è sensibilizzare la gente sui consumi energetici e ridurre le emissioni in atmosfera.
Una casa in classe energetica A o B, infatti, presenta caratteristiche tali per cui il combustibile consumato per il corretto mantenimento dell’abitazione è mantenuto all’interno di un range che riduce drasticamente il livello di emissioni nell’atmosfera e ovviamente le spese per i consumi interni.
La detrazione non si applica solamente a case nuove, ma anche a case ristrutturate.

IL LEASING ABITATIVO
Un’altra novità introdotta dalla Legge di Stabilità riguarda i ragazzi con meno di 35 anni e con un reddito annuo inferiore a € 55.000 che acquistano o costruiscono la prima casa usufruendo del contratto di leasing.
In questo caso, oltre a detrarre dall’Irpef il 19% dei canoni (nel limite di € 8.000), è possibile, ora, detrarre il 19% del prezzo di riscatto (per un importo di massimo e 20.000).
Per gli over 35, le detrazioni sono comunque disponibili, ma nei limiti di € 4.000 per i canoni e di € 10.000 per il prezzo di riscatto.

Per avere maggiori informazioni, leggi qui e qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.